E' importante, infatti, affidarsi ad un produttore che possa garantire qualità e sicurezza del prodotto. In linea generale, gli occhiali da lettura pronti rappresentano una buona soluzione: al riguardo, gli occhiali Ixplit by Salmoiraghi & Viganò abbinano alla qualità delle lente la possibilità di scegliere tra alcuni trattamenti molto validi quali l’antiriflesso, la protezione nei confronti della luce blu emessa dai computer, il fotocromatico e le lenti polarizzate. Aspetti finalizzati al miglior benessere visivo e dal costo decisamente accessibile a tutti.

LETTURA PREVENZIONE PROTEZIONE

  • Lenti antiriflesso che proteggono dai riflessi luminosi della luce.
  • Difesa della luce blu-viola prodotta dai monitor.
  • Visione confortevole e protetta dai raggi UV in qualsiasi situazione di luce.
  • Lenti asferiche in materiale organico
  • Lenti con filtro per la protezione dalla luce blu-viola dei monitor (onde elettromagnetiche nocive)
  • Distanza interpupillare di 62mm: massimo confort visivo
  • Aste con cerniera in metallo flessibile per adattarsi alla forma del viso in modo confortevole
  • Montatura e lenti testate a campione da Certottica (Istituto Italiano per la certificazione di Prodotti Ottici)
Picture
 
La luce blu rappresenta una particolare forma di radiazione elettromagnetica, dello spettro del visibile, a corta lunghezza d’onda compresa tra i 430 nanometri e i 475 nanometri.
La maggior parte delle fonti luminose emette luce blu (lampade ad incandescenza, lampade ad arco, lampade fluorescenti, lampade a scarica in gas) tra cui anche gli LCD e i LED, presenti nei sistemi di illuminazione ambientale e nei dispositivi digitali quali monitor PC, monitor TV, smartphones e tablets.
Nella nostra vita quotidiana, è sempre maggiore il tempo che si trascorre dinanzi ai dispositivi digitali; tanto che il 30% delle persone li utilizza per circa 6 ore al giorno, il 14% per circa 10 ore. È da rilevare, inoltre, che gli utilizzatori di apparati digitali assume distanze sbagliateposture viziate e sono circondati da una illuminazione ambientale insufficiente oppure troppo diffusa; accentuando i probabili effetti dannosi della luce blu.
È opportuno, innanzitutto, utilizzare lenti trattate con standard di elevata qualità e che possiedano la capacità di “schermare” l’occhio dalle radiazioni blu.
Sono, oggi, disponibili lenti di nuovissima generazione che incorporano, al loro interno, un fotopigmento il quale, quando irradiato dalla luce, si attiva creando uno schermo protettivo che blocca solo le radiazioni blu impedendone l’interazione con le strutture oculari.