La montagna: sguardi e vite di un luogo sospeso

Ciclo di incontri in Libreria Atlantide

con il patrocinio del Comune di Castel S. Pietro Terme

 

La montagna è luogo sospeso tra la materialità tangibile e lo spazio: infinito che lo sguardo rincorre. Ma è anche scenario di storie di vite diverse e teatro della Storia dell’umanità.

Tre romanzi, libri dedicati al piacere del camminare tra i boschi e alla natura nella vita di tutti i giorni, un’opera di Klaus Mann che doveva diventare episodio del film Paisà di Rossellini ed un evento dedicato ai ragazzi. Un insieme eterogeneo di proposte per avvicinarsi a questo tema affascinante, con autori titolati, di fama nazionale: Sandro Campani, Paolo Ciampi, Franco Faggiani, e Pier Giorgio Ardeni, uno dei due curatori del volume di Klaus Mann, saranno ospiti di libreria Atlantide tra ottobre e metà novembre.

 

 

 

Ad inaugurare il ciclo alle ore 20.30 Libreria Atlantide ospiterà Pier Giorgio Ardeni, uno dei due curatori dell’edizione di Klaus Mann, Il capellano – Appennino 1944, a cura di Pier Giorgio Ardeni – Alberto Gualandi (ed. Pendragon) intervistato da Valerio Zanotti.

Letture a cura di Bàrdur, Associazione culturale.

L’edizione

Dopo avere partecipato alla Seconda guerra mondiale in Italia come soldato statunitense, Klaus Mann si fermò a Roma dove, a partire dall'estate del 1945, lavorò con Roberto Rossellini e altri alla sceneggiatura di un film in sette episodi, Seven from the US, che poi fu intitolato Paisà. Quello che in origine doveva essere il penultimo episodio, concepito e scritto unicamente da Mann, fu però espunto. Il testo di The Chaplain, prima di questa opera inedito, lo è ora nella edizione in traduzione italiana, arricchito da alcuni contributi che ne raccontano la genesi, il contesto biografico e il quadro storico nel quale è maturato.

Pier Giorgio Ardeni, professore ordinario presso l'Università degli Studi di Bologna, è studioso di migrazione, povertà e sottosviluppo ed, attualmente, presidente della Fondazione Istituto Carlo Cattaneo. Negli ultimi anni ha esplorato la storia delle genti dell'Appennino Bolognese e Modenese: dall'esodo migratorio che ne spopolò valli e villaggi alla fine dell'Ottocento alle vicende di violenza, sacrificio e sofferenza durante la seconda guerra mondiale. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo Across the Ocean to the Land of Mines (Pendragon), Cento ragazzi e un capitano. La brigata Giustizia e Libertà “Montagna” e la Resistenza sui monti dell’alto Reno tra storia e memoria (Pendragon), Dagli Appennini allo Spoon River. Storie dell'emigrazione dalla montagna bolognese e modenese verso l'America tra Ottocento e Novecento (Edizioni Gente di Gaggio).

Valerio Zanotti, giornalista, è direttore de www.leggilanotizia.it

Bàrdur è un’associazione culturale, nata nel 2016 per desiderio di un gruppo di amici, accomunati dalla passione per la letteratura, il teatro e la musica che si prefigge finalità culturali, promuovendo, sviluppando e diffondendo la cultura letteraria, teatrale e musicale.

 

A seguire, il 12 ottobre, Sandro Campani, autore de Il giro del miele (Einaudi) e Paolo Ciampi il 19 ottobre (L’aria ride. In cammino per i boschi di Sibilla e Dino - Aska Editore, Tre uomini a piedi - Ediciclo). Franco Faggiani chiuderà la rassegna il 9 novembre con La manutenzione dei sensi (Fazi editore)

 

Gli incontri, ad ingresso gratuito, si svolgeranno nei locali di Libreria Atlantide a Castel San Pietro Terme (BO), via Mazzini 93. Per ulteriori informazioni contattare Libreria Atlantide al numero di telefono 0516951180 o a mezzo email a info@atlantidelibri.it.